Archivio

Posts Tagged ‘iniziativa’

Aiutiamo Volkswagen ad abbandonare il lato oscuro!

Bella ed originale l’iniziativa sostenuta da Greenpeace, da sempre in lotta per l’ambiente, contro il colosso automobilistico Volkswagen. La casa tedesca, negli ultimi anni, ha usato tutta la sua influenza di secondo produttore d’auto al mondo per bloccare l’adozione di leggi fondamentali per la salvaguardia dell’ambiente e del clima: riduzione delle emissioni di CO2 del 30% in Europa e introduzione di motori più efficienti.

La risposta di Greenpeace è stata quella di lanciare un video che fa la parodia dello spot della Volkswagen Passat, in cui si vede un piccolo Darth Vader esercitarsi all’uso della Forza, divenuto ormai online una hit assoluta. Il sequel ambientalista utilizza un cast di giovanissimi fan di Star Wars e un team di creativi che include grandi nomi del mondo della pubblicità, filmaker vincitori di premi Oscar ed esperti di effetti speciali da Hollywood (può essere visto su www.VWdarkside.com).

Inoltre se si firma la petizione e ci si allena per diventare uno jedi (pubblicizzando il proprio link) si può vincere una T-shirt di Greenpeace limited edition. Sembra divertente!

Cliccate e unitevi all’alleanza ribelle!!

//

Annunci

Flash mob per "Vieni via con me"

Un vero e proprio flash mob, ecco cosa sta girando in queste ore sul web per l’ultima puntata di “Vieni via con me”. Non si tratta di una cosa da poco. Un’iniziativa di tale portata, in grado di coinvolgere tutta Italia, nel caso in cui vada in porto, darà la dimostrazione che gli italiani sono stanchi della situazione attuale, ma soprattutto sono tutti uniti da un fine comune: far capire a chi di dovere che qualcosa si sta smuovendo, che vogliamo dire basta, che non siamo stati tutti ipnotizzati dai reality e dalle varie armi di distrazione di massa, che non siamo tutti assopiti e indifferenti al nostro degrado. Quindi stasera, lunedì 29 novembre, tutti davanti alla televisione a guardare l’ultima puntata di VIENI VIA CON ME.


Tutti uniti da un piccolo gesto che può diventare un grande segnale. Con un picco di audience potremo dimostrare alla RAI che questi programmi andrebbero incentivati e non ostacolati, che la cultura in tv è possibile e seguita. Potremo ringraziare Fazio, Saviano, gli altri autori e chi ha partecipato e ci ha messo la faccia. Per dire loro che lo sforzo è stato condiviso ed apprezzato. Per dire a chi spera che tutto torni nel silenzio, che gli italiani vogliono continuare, anzi ricominciare, a prendersi cura del proprio paese. Per dire ai politici che ne abbiamo abbastanza delle loro beghe di casta e che esigiamo un rinnovamento.

SE SAREMO 15, 20 MILIONI DAVANTI ALLA TV, AVREMO DATO UN GRANDE SEGNALE ALLA POLITICA

E’ un piccolo gesto, ma Fazio e Saviano se lo meritano. E se lo merita anche l’Italia che vuole fermare il degrado.

Se credi in questa iniziativa, diffondi questo messaggio.

Fonte: Temi.repubblica.it

//

"Macerie" – 19/11/2010

Le condizioni de l’Aquila dal 6 aprile ad oggi in un servizio di Annozero. La condizione insostenibile del centro storico, dei lavoratori e degli universitari. Gente che è stata ingannata da persone che hanno utilizzato questa tragedia come un mezzo di propaganda politica.

La ricostruzione tanto millantata è ferma, i cittadini sono abbandonati a loro stessi e sono costretti a scappare via dalla loro città, una città che, ormai, non ha più futuro.

Io sono uno studente della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Aquila e vivo in prima persona i disagi menzionati. A un mese dalla riapertura dell’ateneo non ci sono ancora i servizi per la mensa; le altre facoltà sono state posizionate in sedi provvisorie e, nel caso della Facoltà di Lettere, anche in posti decisamente fuori mano; gli studenti continuano ad andarsene.

Il terremoto ha contribuito a distruggere un bellissimo polo universitario, la speculazione, la propaganda, le false promesse e l’abbandono da parte delle istituzioni hanno fatto il resto.

Sabato tutti a l’Aquila per la raccolta delle 50.000 firme, per dare il nostro sostegno e per contribuire alla legge di iniziativa popolare, per la ricostruzione. Io ci sarò!

URL Immagine: ilcapoluogo.com

//