Archivio

Posts Tagged ‘6aprile’

6 Aprile

Questa mattina oltre ventimila aquilani hanno atteso in Piazza Duomo le 3:32, l’ora fatale in cui il 6 aprile del 2009 una violenta scossa di terremoto di magnitudo 6.3 distrusse il capoluogo e altri 56 paesi, provocando 309 vittime e oltre 1.600 feriti.

Per una volta vorrei evitare le polemiche sulla ricostruzione, sulla politica, su quello che è stato fatto e su quello che non è stato fatto e ricordare in silenzio le vittime di questa catastrofe che, due anni fa, ha sconvolto tutta Italia.

URL foto: RaiNews24.it

//

Annunci

L'Aquila: "No al decreto Gelmini, sì alla ricostruzione della città"

Protesta degli universitari all’Aquila. Gli studenti hanno scavalcato le transenne e sono entrati, questa mattina, nella zona rossa ancora chiusa da 19 mesi da questa parte. Da piazza Duomo hanno raggiunto la vecchia facoltà di lettere a palazzo Camponeschi dove si è tenuta anche una lezione simbolica. Alcuni tra i più arditi sono saliti addirittura al primo piano del palazzo, gravemente lesionato, per esporre degli striscioni contro la riforma: “Università pericolante” e “Contro la riforma salviamo l’Univaq”.

Tutte le sedi universitarie sono in fermento: a Coppito gli studenti di Scienze hanno occupato “all’unanimità” la facoltà e continuano le assemblee. Tutto per dire, anche dall’Aquila, che questa riforma provocherà la morte del sistema universitario. Alla mobilitazione sono intervenuti anche presidi di Facoltà, prorettori universitari e ricercatori.

URL Foto: ilcentro.it

//

"Macerie" – 19/11/2010

Le condizioni de l’Aquila dal 6 aprile ad oggi in un servizio di Annozero. La condizione insostenibile del centro storico, dei lavoratori e degli universitari. Gente che è stata ingannata da persone che hanno utilizzato questa tragedia come un mezzo di propaganda politica.

La ricostruzione tanto millantata è ferma, i cittadini sono abbandonati a loro stessi e sono costretti a scappare via dalla loro città, una città che, ormai, non ha più futuro.

Io sono uno studente della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Aquila e vivo in prima persona i disagi menzionati. A un mese dalla riapertura dell’ateneo non ci sono ancora i servizi per la mensa; le altre facoltà sono state posizionate in sedi provvisorie e, nel caso della Facoltà di Lettere, anche in posti decisamente fuori mano; gli studenti continuano ad andarsene.

Il terremoto ha contribuito a distruggere un bellissimo polo universitario, la speculazione, la propaganda, le false promesse e l’abbandono da parte delle istituzioni hanno fatto il resto.

Sabato tutti a l’Aquila per la raccolta delle 50.000 firme, per dare il nostro sostegno e per contribuire alla legge di iniziativa popolare, per la ricostruzione. Io ci sarò!

URL Immagine: ilcapoluogo.com

//

L'Aquila dimenticata: video reportage

Ruben H. Oliva, giornalista del Corriere della Sera, ha realizzato un video reportage sull’attuale situazione aquilana. Dal 25 al 29 Ottobre, tutti i giorni, verranno pubblicate le diverse puntate sul sito Corriere.it

Per far capire agli italiani che le promesse del Governo erano solo belle parole dette in un momento di crisi solo con lo scopo di fare propaganda, per dare voce ai timori dei terremotati che si interrogano sul loro futuro nel caso la ricostruzione non dovesse ripartire, per far capire cosa è stato veramente fatto dal 6 Aprile 2009 a oggi, per raccontare il silenzio innaturale che ti accompagna quando passeggi per le vie di uno dei centri storici più belli d’Italia, per non dimenticare

Prima Puntata


Per vedere le altre puntate vai sul sito Corriere.it

//